Niente controllo lavoratori via badge

Niente controllo lavoratori via badge

Limiti all’uso del badge da parte dei datori di lavoro: Cassazione, illegittimo il controllo lavoratori via badge.

Una nuova sentenza della Corte di Cassazione (n. 17531/2017) in tema di legittimità dei controlli operati dal datore di lavoro sui propri impiegati: in sostanza illegittimo il controllo lavoratori via badge.

La sentenza ha chiarito che quando il badge non si limita a rilevare l’orario di ingresso e di uscita del lavoratore, ma raccoglie anche altri dati legati alla prestazione lavorativa, esso diventa uno strumento di controllo che rientra nelle cautele di cui all’articolo 4 dello Statuto dei lavoratori.

In sostanza, lo scopo del badge deve essere unicamente quello di verificare le presenze, ovvero di accertare gli orari di ingresso e di uscita del lavoratore, e non di controllare il dipendente.

Il caso

Nel caso in esame la Corte di Cassazione ha confermato l’illegittimità del licenziamento disciplinare inflitto a un lavoratore.

L’azienda aveva utilizzato come strumento di controllo le risultanze dei dati acquisiti proprio utilizzando il badge come strumento per tenere sotto controllo non solo dell’orario di ingresso e di uscita, ma anche le sospensioni, i permessi e le pause, trasmettendo questo dato alla centrale operativa.

Un controllo costante e a distanza del lavoratore senza alcuna garanzia procedurale che per i giudici Supremi è illegittimo.

La procedura

Dunque, se la rilevazione mediante badge di permessi e pause per verificare il rispetto del dovere di diligenza gravante sul lavoratore, non è né concordata con le rappresentanze sindacali né autorizzata dall’ispettorato del lavoro essa è illegittima.

Infatti rientra nella fattispecie di cui al secondo comma dell’articolo 4, risolvendosi in un controllo sull’orario di lavoro e in un accertamento sul quantum della prestazione.

 Partner tecnologico

Per avere in azienda un sistema integrato di controllo del personale e rilevazione presenze è necessario affidarsi a partner tecnologici seri ed affidabili in grado di gestire tutte le problematiche e le procedure relative alla installazione di sistemi di rilevazione presenze e controllo accessi via web.

 

CRONOTIME, con oltre 2000 clienti tra imprese e enti pubblici, è il partner tecnologico ideale per risolvere tutti le problematiche aziendali attraverso:

  • la fornitura di sistemi di controllo degli accessi e di rilevazione delle presenze in regola con le normative vigenti;
  • app di sistemi di controllo degli accessi e di rilevazione delle presenze per smartphone e tablet;
  • corsi di formazione ed informazione rivolti ai lavoratori ed ai datori di lavoro sulle modalità d’uso degli strumenti e di effettuazione dei controlli;
  • supporto alla elaborazione del codice disciplinare interno;
  • la fornitura di badge.

 

 

Per maggiori informazioni

Chiama al 080 56 19 587 Area Commerciale

O invia una mail indicando i tuoi dati all’indirizzo marketing@cronotime.it

 

 

Fonte: Sentenza Cassazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyrights © 2014-2017: Cronotime S.r.l. – Tutti i diritti riservati – Privacy Policy

Powered by progettografico.eu